Pesca TartaFree

CRTM Asinara

Il Centro Recupero Animali  Cala della Reale nel Parco Nazionale dell’Asinara e Area Marina Protetta “Isola dell’Asinara”.

Il Centro Recupero Animali Marini del Parco Nazionale dell’Asinara e Area marina Protetta “Isola dell’Asinara” è situato presso omonima Isola dell’Asinara, in località Cala Reale. Il Centro attualmente sorge presso la struttura denominata “Casa dei Fanalisti”, restaurata con un progetto Cofinanziato dall’Unione Europea con fondo FESR e progettato secondo gli schemi dettati dalle linee Guida del Ministero dell’Ambiente, redatto dall’ISPRA per il recupero per i mammiferi marini.  Il Centro recupero, fino al mese di Luglio 2012, aveva sede operativa presso la località di Fornelli, sempre all’interno del Parco Nazionale, Centro creato grazie ad un  progetto denominato “Tartanet”, elaborato dal CTS Ambiente, in collaborazione con il Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio è inserito all’interno di un’iniziativa Comunitaria Life 2004 NAT\IT\187, con l’obiettivo di salvaguardare, proteggere, conservare le tartarughe marine del Mediterraneo, nonché sperimentare nuovi sistemi per ridurne la cattura o il danneggiamento accidentali.

Il Centro Recupero Animali Marini di Cala Reale si prefigge i seguenti obiettivi:

             cura dei singoli individui di tartaruga marina recuperati;

             attività volte ad accrescere la consapevolezza di pescatori, diportisti e scolaresche e fruitori dell’Area Protetta,  riguardo alla presenza e alla necessità di tutela a favore di cetacei e tartarughe marine;

             ricerca di base e applicata alla conservazione delle tartarughe marine;

             monitoraggio per accrescere la disponibilità dei dati e migliorare le conoscenze rilevanti in relazione alla tutela di cetacei e tartarughe marine (la ricerca scientifica è svolta in collaborazione con le Università (Università degli studi di Sassari, Torino e Siena);

Il Centro di Cala Reale inoltre:

             è operativo tutto l’anno offrendo una reperibilità di 24 ore su 24, con personale qualificato con una pluriennale esperienza scientifica dedicata alle attività di riabilitazione delle tartarughe marine e di altri animali marini;

             garantisce l’attività giornaliera del personale,  in presenza di animali ricoverati, per almeno 8 ore giornaliere;

             dispone di un automezzo terrestre di supporto e di un mezzo nautico (gommone di sette metri con motore 140 CV), acquistato con finanziamenti P.O.R. FESR 2007-2013 – Linea di intervento 4.2.1.b – “potenziamento delle strutture tecnologiche e/o infrastrutture dei soggetti gestori delle aree della rete ecologica regionale che presentano strumenti di gestione approvati”. Potenziamento del centro di Recupero Animali Marini dell’Asinara;

             strutture tecniche munite di autonomia energetica (generatori elettrici), possibilità di collegamento telefonico (telefonia mobile),

             circuito di distribuzione di acqua di mare (circuito a sistema chiuso), impianti di gestione dell’acqua che prevedano sistemi di disinfezione, filtrazione e controllo della temperatura, disponibilità costante di acqua dolce.

Nel periodo 2009-2012 oltre 20 individui di Caretta caretta sono transitati per il centro.

La struttura è parte integrante della Rete per il Recupero e la Cura della Fauna Marina in difficoltà. Il progetto è nato grazie alla collaborazione del Servizio Tutela della Natura dell’Assessorato Difesa Ambiente della Regione Autonoma della Sardegna che insieme alle Aree Marine Protette della Sardegna e i due Parchi Nazionali.

Vuoi effettuare un Tirocinio formativo presso Centro Recupero Animali Marini?

Contatta gli Uffici dell'Ente Parco: parco@asinara.org

 

Come Visitare il Centro?

Per avere informazioni sul Centro Recupero Animali Marini:

Associazione CRAMA  (+39) 340.81 61 772

info@cramasinara.org

 

link istituzionali

http://www.parcoasinara.org/?modulo=contenuti&id=364

http://www.parks.it/parco.nazionale.asinara/cen_dettaglio.php?id=549




TartaLife è un progetto di

  • ISMAR Istituto di Scienze Marine - CNR Consiglio Nazionale delle Ricerca

partner del progetto TartaLife

  • Area marina protetta - Isole Egadi
  • Area marina protetta - Isole Pelagie
  • Fondazione Cetacea Onlus
  • Parco Nazionale dell'Asinara
  • Consorzio Unimar
  • Legambiente
  • Provincia Regionale Agrigento

cofinanziatori del progetto TartaLife

  • Ministero delle Politiche Agricole Alimentari e Forestali
  • Regione Marche

con il contributo di

  • Life
  • Rete Natura 2000


×

ideazione e realizzazione web site di:

e-xtrategy - internet way

via sant'Ubaldo, 36 - 60030 monsano (an) Italy
tel. +39.0731.60225

www.e-xtrategy.net
info@e-xtrategy.net